Chi Sono

Probabilmente sono attratto dal movimento fin da quando ho deciso di venire al mondo con 4 settimane di anticipo rispetto alla presunta data di scadenza, presumo che inconsciamente già durante il mio sviluppo embrionale necessitassi di uno spazio più ampio dell’utero di mia madre per dar sfogo a questa mia necessità di potermi esprimere muovendomi.

Da quando ho mosso i primi passi attorno ai 10 mesi di vita, il mio rapporto con il movimento è stata una escalation senza fine: ero già un piccolo pesciolino quando ancora non sapevo parlare (l’esprimermi a parole, ahimè, non è mai stato il mio forte come potrai sicuramente accorgerti leggendo le prossime righe), grazie alla presenza di un fratello maggiore e di un padre appassionati di calcio (e di Inter, da qui la mia sfortunata fede calcistica) il pallone mi ha accompagnato per gran parte della mia infanzia e adolescenza giocando per diversi anni con la squadra del mio paese, ovvero Cordenons in provincia di Pordenone. Durante quegli anni ho portato avanti anche la passione del nuoto con discreti risultati, partecipando a varie edizioni dei campionati italiani e vincendo diverse medaglie a livello regionale. Poi purtroppo il grande impegno richiesto dalla disciplina e la testa da adolescente mi hanno portato verso altri lidi, più o meno interessanti a seconda dei punti di vista. Da quel momento è iniziato un susseguirsi di discipline praticate per più o meno tempo, dal ciclismo su strada allo yoga ashtanga, dal wushu allo sci alpino, passando per kitesurf, arrampicata, calisthenics, weighlifting e molte altre discipline che probabilmente neanche ricordo, avendo sempre come costante la pratica del fitness in palestra.

Purtroppo non sono mai diventato un atleta di alto livello, vuoi per le doti fisiche scadenti (non troppo a dire il vero) o per la forza mentale non eccelsa in certe fasi della mia vita, ma purtroppo la mia smaniosa voglia di emergere rispetto agli altri mi ha portato in diverse occasioni ad incappare in infortuni più che evitabili. Da questi episodi e dall’amore innato per il movimento, ho deciso di iscrivermi alla facoltà di Scienze Motorie presso l’università di Firenze dove mi sono laureato nel 2011, per capire meglio il funzionamento del nostro corpo e dei sistemi che lo governano. Alla laurea hanno fatto seguito una serie di corsi di formazione di cui ne riporterò solo una parte (vedi sotto). Fin dal primo anno di università ho iniziato a lavorare presso diversi centri fitness nel capoluogo toscano, dapprima in veste di istruttore di sala attrezzi, poi come direttore tecnico e personal trainer.

Dopo 8 anni passati nella splendida Toscana, ho deciso di far rientro nella mia terra natia perché fin dagli anni universitari ha iniziato a prendere forma dentro me una passione smodata per una disciplina che ritengo essere stupenda, ovvero l’osteopatia. Forse più che di una disciplina potrei parlare di una filosofia di vita, fatto sta che questa passione sta continuando a crescere di anno in anno e, dato che il percorso intrapreso è alquanto lungo (6 anni) e impegnativo, ho rinunciato alle bellezze che offre Firenze per aver più tempo libero da dedicare all’osteopatia, studiando quotidianamente per quello in cui credo fermamente e sperando di riuscire, un giorno, a trasmettere tutta questa mia passione e le conoscenze acquisite nel corso degli anni (e che vengono continuamente ampliate giorno dopo giorno) a te che stai leggendo. Oggi sono iscritto al 5° anno di corso in Osteopatia presso l’Osteopathic College di Trieste e continuo a frequentare anche ulteriori corsi di formazione nel settore del fitness, poiché ritengo che non ci sia modo migliore di investire il proprio tempo e i propri soldi in formazione e in quello che ci piace (quindi, per quanto mi riguarda, viaggi, musica, lettura e il buon cibo!!!)